· 

Ceretta ai baffetti e mascherine: consigli per evitare problemi alla pelle

Uno degli effetti che molte di voi hanno notato in questi lunghi mesi di utilizzo delle mascherine che ci proteggono dal contagio del Covid-19 è che la peluria sul labbro superiore cresce molto più rapidamente del solito. Non solo, a volte i peli sono più scuri e robusti! 

 

 

Molto probabilmente il calore e l'umidità che si creano sotto questi dispositivi di protezione diventano un ambiente ideale per una crescita vigorosa dei peli! 


Sotto la mascherina la pelle è molto più delicata!

Un secondo aspetto molto importante è che, da quando usiamo la mascherina, la depilazione dei baffetti è una cosa da fare con molta attenzione perchè può riservare brutte sorprese...
 

Per noi estetiste, chiaramente esperte in questo tipo di trattamento, una volta bastava non fare questa depilazione durante i trattamenti al viso che prevedevano uso di peeling, esfoliante o vapore (per esempio nella pulizia del viso).

mascherine di protezione vs. covid 19 e problemi della pelle irritazioni
Negli ultimi mesi invece abbiamo riscontrato  un aumento delle irritazioni legate alla depilazione di questa zona, anche su pelli prima non particolarmente sensibili e abituate a fare la ceretta classica. 
Certo, essendoci in questi anni specializzate in un'ampia gamma di tecniche di depilazione, possiamo volta per volta consigliare la più adatta, ma lo vedremo dopo. 
 

Specialmente per chi porta queste protezioni per ore ed ore al giorno - ma non solo per loro -  il calore e il vapore che si crea al di sotto di queste mascherine (chirurgiche, di comunità e specialmente FFP2 o FFP3) fanno sì che la pelle diventi più fragile e molle, quasi "un po' cotta".

 

Lo strappo della ceretta tradizionale può allora causare più facilmente ematomi fino ad arrivare a vere e proprie escoriazioni, perchè la pelle, in questa condizioni, si strappa con facilità.
Un rischio  assolutamente da tenere in conto specialmente per chi i baffetti se li fa a casa e non è chiaramente esperta!

La ceretta brasiliana e il filo di cotone: ottimi per prevenire le irritazioni

Da quando abbiamo cominciato a notare questo aumento di fragilità della pelle, in generale, abbiamo ovviamente testato i diversi tipi di depilazione che facciamo nel nostro salone per capire quali fossero le tecniche di epilazione più indicate per proteggere al meglio la pelle e limitare al massimo irritazione e rossore.  
I migliori e più "sicuri" sono sicuramente la cera brasiliana & il filo orientale.

 

Vi spieghiamo in sintesi perchè: 
ceretta brasiliana wax baffetti pelle salus house
  • la ceretta brasiliana (anche chiamata wax) pur inglobando molto bene il pelo fino alla radice non si appiccica alla pelle e si usa ad una temperatura calda ma confortevole. Prima di stenderla si applica un talco particolare che protegge la pelle; il prodotto si stende poi con una piccola spatola o abbassalingua di legno, si fa solidificare e si toglie senza uso di strisce quando è ancora piuttosto elastico. Lo strappo risulta molto dolce e quasi senza rossore. Certo, quando troviamo pelli molto sensibili e molto "accaldate" cerchiamo di aspettare un attimo  e asciughiamo bene la pelle per far sì che si riassesti.
depilazione baffetti con filo egiziano arabo o threading
  • il filo egiziano - anche noto come filo orientale o threading - è una tecnica antichissima che molte di voi già conoscono perché è il top per rimuovere la peluria del viso. Il filo cattura il pelo molto bene togliendolo alla radice con una particolare tecnica a "sforbiciata". Non c'è di conseguenza nessun calore o esfoliazione (no effetto-peeling), solo l'irritazione dovuta al distacco del pelo dal suo follicolo.  Una tecnica fantastica anche per rimuovere la peluria più corta e pareggiare eventuali crescite sfasate.
Domanda: la ceretta araba - pasta di zucchero può andare bene? 
La ceretta araba la facciamo da tantissimi anni  e siamo molto esperte nel suo utilizzo.
Per  quanto sia estremamente dolce come strappo, 100% naturale e usata a temperatura ambiente
questa ceretta ha comunque una leggera azione esfoliante e risulta un po' appiccicosa sulla pelle.
Sulla zona del baffetto, quindi, le 2 tecniche precedenti sono sicuramente
quelle più indicate in questo particolare momento, per il minor rischio di irritazioni,
a maggior ragione andando verso il caldo e l'estate.
Vuoi sapere di più sulla ceretta brasiliana, sul filo di cotone o sulla cera araba? Visita la sezione dedicata sul nostro sito, clicca qui

Ti depili i baffetti da sola? Consigli utili...per non farti male!

Attenzione ragazze a farvi i baffetti da sole a casa..per quanto richieda poco tempo e sembri una cosa semplicissima,  non è da sottovalutare e ci si possono procurare dei bei danni. 

Guardate la foto che ci ha mandato questa ragazza dopo essersi depilata a casa con le strisce.. Il risultato parla da sé, purtroppo! L''escoriazione che si è procurata è davvero grande e ci vorrà molta attenzione per far andare via i segni.

La ringraziamo per aver condiviso con noi la sua esperienza, che ci ha ispirato questo articolo! 

 

Eccovi allora un elenco di cose da sapere...e da ricordare!

pelle strappata dopo ceretta baffetti con strisce depilatorie abrasione escoriazione
  • Le strisce già pronte possono essere estremamente appiccicose e questo, abbinato ad uno strappo non corretto, oltre a creare piccoli ematomi, può arrivare a portar via pezzetti di pelle..letteralmente!
  • Prima di fare qualsiasi tipo di ceretta rimuovete bene il trucco, sciacquate la pelle, fate asciugare bene e, se possibile, aspettate un paio d'ore
  • Prima di applicare la striscia, mettete abbondante talco
  • La pelle deve essere ben tesa: potete puntare con la lingua contro l'angolo esterno della bocca oppure tirare la pelle della guancia con l'altra mano. Qualsiasi metodo utilizziate assicuratevi di avere la pelle del labbro superiore bella tesa
  • Lo strappo deve essere deciso e parallelo alla pelle, quindi mai verso l'alto!
  • Dopo aver fatto la depilazione mettete una crema calmante o lenitiva o dell'ossido di zinco (tipo fissan, per intenderci).

Se, nonostante tutte le precauzioni dovesse capitarvi un evidente ematoma, oltre all'applicazione di crema lenitiva, non esponetevi al sole fino alla completa guarigione, nel caso, coprite l'ematoma con ossido di zinco puro

 

Se vi ritrovate un'abrasione, è consigliabile utilizzare una crema cicatrizzante (farmacia) e fino a che la pelle non sarà tornata integra evitate sole e tutto ciò che può essere irritante per la pelle.

 

Macchie: chi rischia di più?  Nonostante quanto si creda riguardo alle macchie, le pelli più soggette sono quelle olivastre fino alle scure perchè hanno più melanina, mentre le pelli non più giovani e il fototipo biondo-rosso  rischiano per predisposizione genetica alle macchie cutanee. Per tutti i tipi di pelle, quando si hanno ematomi o abrasioni bisogna evitare fino alla guarigione completa i raggi UVB, cioè l'esposizione al sole e anche gli UVA che sono quelli che creano danni in profondità e che abbiamo sempre intorno a noi anche quando il sole non c'è. Quindi sempre protezioni massime e così succede che l'odiosa mascherina anti-covid 19 diventa ancora di più un presidio di cui non possiamo fare a meno!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi mettere un "Mi piace", condividerlo sui tuoi social o commentarlo

I vostri feedback per noi sono preziosi!



BellaSempre è il blog del centro estetico Salus  House - Milano

Ci trovi in via Luigi Anelli 5 - 20122

Vuoi prenotare un trattamento nel nostro salone?

Oppure contattaci, per info, prenotazioni o consigli a questi numeri (anche via whatsapp)

02 58316131   348 7450534 

 

Scrivi commento

Commenti: 0