· 

Ceretta araba con pasta di zucchero: ricetta e istruzioni per il fai da te

Abbiamo confrontato nell'articolo precedente (leggi) i diversi metodi più in uso per depilarsi a casa, analizzando pro e contro di ciascuno.

Dedichiamo interamente questo nuovo articolo a come si fa la ceretta araba con pasta di zucchero, che è una tecnica di depilazione facile da preparare a casa, con pochi ingredienti che possiamo trovare facilmente nella nostra dispensa.

 

Potreste chiedervi....perchè un centro estetico che esegue nel salone la pasta di zucchero ve ne svela i segreti?

Perchè in questo momento, in cui non si può uscire di casa per l'emergenza sanitaria e noi siamo, di conseguenza, chiuse, non vogliamo che vi trascuriate troppo o che vi possiate trovare a fare dei pasticci depilatori in preda alla disperazione... quindi, in una situazione difficile, vi offriamo quello che possiamo offrirvi da remoto: la nostra competenza, volendo inglesizzare il nostro know how!  Quindi mollate quel rasoio (se ne avevate la tentazione) e seguiteci!

Per agevolarvi il lavoro abbiamo preparato 2 comodi video tutorial che potete vedere sul nostro canale Youtube, seguite i link presenti nel testo!

 

La pasta di zucchero (oggi anche detta Sugar Wax...molto più trendy!) era sicuramente usata ai tempi di Cleopatra e faceva parte delle attività giornaliere negli Harem dei Maharaja indiani, visto che le signore residenti non avevano altro da fare dalla mattina alla sera che farsi belle.

Ricercando qua e là sul web si trovano moltissime ricette per preparare questa ceretta, ma molte di queste le ho provate ed erano davvero assurde o non funzionavano, così mi sono messa ai fornelli per cercare di fare una pasta che davvero togliesse i peli e ci sono riuscita! Questa ricetta, a differenza di quelle che solitamente si trovano sul web non prevede uso di acqua nella preparazione.

Ingredienti e occorrente:

ceretta araba allo zucchero miele e limone fatta in casa
  • 3 tazzine da caffé di zucchero
  • 1 tazzina da caffé di succo di limone filtrato
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 pentolino antiaderente
  • 1 mestolo di legno o un cucchiaio non di metallo
  • Se volete utilizzarla con la tecnica a striscia: carta toglicera (classiche strisce da ceretta) oppure strisce in cotone fatte con un vecchio strofinaccio (dopo l'uso si possono passare sotto l'acqua calda per sciogliere la pasta e poi bisogna lavarle a 90 gradi per poterle riutilizzare)

Preparazione della ceretta araba step by step

  • Mettete nel pentolino lo zucchero e il succo di limone e cuocete a fuoco lentissimo, mescolando fino a far sciogliere perfettamente lo zucchero.
  • Aggiungete il miele e proseguite la cottura sempre mescolando e a fuoco minimo.
youtube canale salus house centro estetico

  • Quando il composto comincia a sobbollire mescolate pazientemente fino a quando raggiunge un bel colore ambrato (ci vogliono circa 15 minuti).

 

 

Prova cottura: per verificare che la vostra pasta di zucchero sia pronta versate alcune gocce del composto in una tazzina di acqua fredda: se le gocce si sciolgono la cottura è ancora indietro, se si creano delle palline vuol dire che la cottura è andata oltre e, purtroppo, va buttato tutto. Se invece si formano dei dischetti sottili allora la cottura è perfetta e potete toglierla dal fuoco!

 

Quando la pasta è abbastanza addensata e tiepida potete utilizzarla in 2 modi diversi, uno più simile alla ceretta tradizionale, mentre l'altro è quello tradizionale arabo. Vediamoli

La tecnica originale araba: la pallina con la pasta di zucchero

ceretta fai da te con pasta di zucchero miele e limone

La tecnica di depilazione originale araba richiede una buona manualità e sicuramente molta pazienza, ma dà ottimi risultati lasciando la pelle molto setosa e morbida ed è adatta alle pelli più delicate, sensibili, con problemi capillari e anche in gravidanza.

Prendete una piccola dose di pasta quasi fredda (una pallina) e lavoratela con le mani fino a renderla elastica, gommosa ma senza che si attacchi alle dita. Se il composto risulta molto duro potete inumidirvi leggermente le dita per ammorbidirlo più velocemente. Tenete però in conto che esserndo un prodotto naturale e completamente idrosolubile risente molto della temperatura delle mani e del corpo e tende a sciogliersi facilmente con acqua e sudore, quindi state attente a non rendere il composto troppo morbido perchè vi si scioglierebbe sulla gamba dopo i primi minuti! 

La pasta va stesa con una leggera pressione delle dita e del pollice nel senso del pelo per poi strappare delicatamente in contropelo; l'area che solitamente si riesce a coprire con uno strappo è di circa 5-10 cm.

youtube canale salus house centro estetico

Consigli super utili:

  1. Se dovete depilare delle zone delicate come baffetti o inguine e siete alle prime armi con la pasta di zucchero, non iniziate subito da quelle zone ma prendete la mano su aree più robuste (gambe o braccia) così da portare la pasta alla giusta consistenza; quando tratterete poi quelle zone fate piccoli strappi se non siete sicure. Sempre per quanto riguarda la zona bikini, delicatissima, state molto attente se non siete esperte....piuttosto partite con una sgambatura da "minimo sindacale", ma evitate di andare troppo, potreste farvi male se non siete capaci.
  2. Se la pasta diventa collosa e appiccicaticcia significa che va cambiata: tenetevi a portata di mano un vecchio strofinaccio per togliervi il grosso della pasta dalle mani, poi sciacquatele in acqua calda e prendete del nuovo prodotto. lo strofinaccio basterà poi immergerlo in acqua molto calda per un po' di tempo per far sciogliere i residui, poi potrete sciacquarlo e metterlo in lavatrice
  3. Come rimuovere i residui. Finita la depilazione sarà sufficiente sciacquarsi con acqua tiepida, la pelle risulterà liscia e morbida perchè la pasta di zucchero agisce come leggero esfoliante; il miele, lo zucchero e il limone donano una pelle nutrita e luminosa.
  4. Come conservare e riscaldare la ceretta. La pasta di zucchero avanzata potete utilizzarla successivamente ; utilizzate per la conservazione un contenitore adatto al forno a microonde, quindi non di metallo, e tenetela, coperta, in frigorifero. Per ammorbidirla di nuovo basterà metterla sul calorifero una mezz'ora oppure nel microonde per 15'. Se risultasse ancora difficile prenderla con la mano potete riscaldarla nuovamente per 10'.
  5. Se la scaldo troppo? Se dopo averla scaldata nel microonde risultasse un po' liquida, potreste scottarvi prendendola con le mani. In questo caso lasciatela raffreddare un pochino e prendetela poi con un cucchiaio, stando attente.
  6. Dove la butto? Una volta finita la depilazione (con questa tecnica senza striscia)  potrete buttare la ceretta usata nella raccolta dell'umido, perché è completamente naturale quindi compostabile, amica dell'ambiente!!

2 - Ceretta allo zucchero con la tecnica a striscia

Il sistema più semplice è quello che si usa per la ceretta tradizionale, utilizzando quindi delle strisce per rimuoverla (di carta o stoffa, come descritto sopra). La ceretta allo zucchero in questo caso deve essere abbastanza calda, quindi state molto attente alla temperatura di utilizzo altrimenti rischiate di scottarvi.

 

Con un bastoncino di legno (un cosiddetto abbassalingua) stendete sulla pelle uno strato molto sottile, nel senso del pelo, quindi applicate la striscia; fate aderire bene strisciando con le dita quindi strappate in contropelo, stando attente di tendere bene la pelle con l'altra mano. Lo strappo deve essere deciso ma parallelo alla pelle, non verso l'alto, altrimenti rischiate di spezzare i peli o di procurarvi degli ematomi! Se dovete depilare la zona dei baffetti, a bocca chiusa puntate con la lingua contro l'angolo esterno della bocca, così che la pelle sia ben tesa e se non siete sicure di fare uno strappo fatto bene, fate piccoli strappi alla volta, specialmente sul viso.

Ricapitolando, le regole: strato di “ceretta” molto sottile, pelle ben tesa, strappo deciso e  parallelo alla pelle.


Hai bisogno di informazioni o di un consiglio?

Commenta l'articolo oppure scrivici su whatsapp al 348 7450534

 

Vuoi prenotare un trattamento presso il nostro salone? Prenota ora

Tutti gli articoli del nostro Blog

 

BellaSempre - il Blog del centro estetico Salus House - Milano


Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca "Mi Piace"

Condividilo sui tuoi Social


Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    Susanna (sabato, 18 aprile 2020 23:45)

    Super interessante! Grazie ragazze!!!

  • #2

    admin* (lunedì, 20 aprile 2020 13:43)

    Grazie a te Susanna per il tuo commento! siamo contente che l'hai trovato interessante, ci siamo impegnate a fondo per cercare di darvi dei suggerimenti utili "salva femminilità " (!!) in questo periodo di isolamento...se avessi domande sulla realizzazione della ceretta o anche consigli su altri argomenti che possano servire, a te come a tante donne e ragazze, scrivici! ❤ un abbraccio!!

  • #3

    Vanessa (lunedì, 27 luglio 2020 15:40)

    Ho provato a fare la cera araba seguendo la vostra ricetta e mi è riuscita benissimo!!!! grazie mille, super interessante e utile!

  • #4

    admin* (giovedì, 03 settembre 2020 12:20)

    Ciao Vanessa, scusa il super ritardo della nostra risposta ma ci era sfuggito il tuo commento, sommerse dagli appuntamenti pre-vacanze!!! Siamo molto contente che ti sia trovata bene con la nostra ricetta per la cera allo zucchero. L'abbiamo testata a casa e anche aggiustata nelle dosi prima di pubblicarla, per essere sicure funzionasse bene. Grazie della tua conferma!! Buona giornata da tutte noi di Salus House :-)