· 

Il contorno occhi e i suoi inestetismi: borse, rughe, occhiaie

La pelle delicata  della zona perioculare è la più sottile di tutto il corpo, con caratteristiche peculiari che la rendono molto diversa dagli altri tessuti.

Essa, infatti, è quasi priva di ghiandole sebacee, povera di elastina e collagene, con una circolazione linfatica e sanguigna lenta;  eppure nel contorno occhi vi è un'intensissima attività muscolare (se si pensa che solo per il battito di ciglia, che si replica circa 1.000 volte nell'arco della giornata, lavorano 14 muscoli).

 

Date queste caratteristiche non è un caso se il contorno occhi è un'area molto più soggetta a: invecchiamento precoce, cedimento delle fibre di sostegno e perdita di tono, gonfiori e borse che appesantiscono lo sguardo, rughe, solchi profondi, sia d'espressione, sia da fattori legati all'aging, occhiaie scure che intristiscono il viso. 


 

 

Le cause non sono solo derivanti dall'età che avanza, ma da molteplici fattori che contribuiscono a questo precose invecchiamento. 

Quali?

  • stress
  • stanchezza 
  • età
  • stile di vita scorretto
  • sole: eccessiva esposizione e danni da foto-aging
  • predisposizione genetica
  • mancanza di cure specifiche: è una zona che necessita di un'attenzione particolare, a livello domiciliare e non solo.

 

Occorrono quindi particolari cure già da giovani: il trend del make-up di questi anni vuole uno sguardo intenso, enfatizzato dal trucco, con un forte uso di mascara e eyeliner, spesso waterproof, ombretti ecc..Questo make-up carico e a lunga tenuta richiede, però particolare cura nella rimozione. Se la detersione non viene fatta bene, i residui di trucco e smog, nel lungo periodo, finiscono per depositarsi sulla pelle e soffocare e sciupare anzitempo questa zona così delicata. Anche le manovre che giornalmente si fanno per struccare gli occhi, se non si usano prodotti adatti che sciolgono bene, possono essere aggressive e diventare un forte stress per l'area perioculare. 

 

 


Vediamo insieme i diversi inestetismi del contorno occhi. 

Borse

Borse e gonfiori possono avere origini diverse, che vanno analizzate per capire come agire. Ci sono, infatti, cause transitorie dovute, per esempio, alla mancanza di sonno e riposo, ai disordini alimentari, alla cattiva digestione o alla sindrome premestruale.

 

Svegliarsi con gli occhi un po' gonfi  può essere normale perchè la posizione che assumiamo durante la notte tende a far ristagnare i liquidi linfatici. In questi casi è sufficiente, appena svegli, bagnare abbondantemente occhi e viso con acqua fredda per risvegliare e smuovere la circolazione.

 

 

 

borse contorno occhi

Se invece il gonfiore è molto accentuato e persistente ci possono essere sia dei fattori di predisposizione, sia delle alterazioni di diverso tipo: è bene allora controllare alimentazione, fegato, reni, intestino e, come sempre, stare attente a fumo e alcol.

 

Depurare l'organismo, in questo caso,  è fondamentale.

Occhiaie

Se non causate da motivi di salute, le occhiaie fanno parte delle caratteristiche dei nostri lineamenti mediterranei, ma con l'aumentare dell'età possono diventare via via più marcate a causa del progressivo assottigliamento dell'epidermide dell' area perioculare. Più spesso di quanto non si creda il problema può aumentare a causa della mancanza di liquidi, per esempio in persone che non bevono a sufficienza.


Le cure cosmetiche

Come abbiamo anticipato trattare il contorno occhi in maniera adatta, con cure specifiche e con particolare delicatezza, è di fondamentale importanza.  

Drenare i liquidi in eccesso, rinforzare le scarse fibre di collagene ed elastina, apportare idratazione e nutrimento contro le rughe di espressione che piano piano si approfondiscono e diventano sempre più profonde, tutte azioni che possono prevenire e rallentare l'invecchiamento di questa zona così delicata.

 

Ecco perchè bisogna cominciare presto a usare prodotti specifici.

Creme o gel? L'eterno dilemma

Sul mercato troviamo innumerevoli cosmetici per il contorno occhi, ma bisogna stare attente al tipo di contenuti e alla texture, che possono, se non adatti al nostro caso, risultare pesanti e poco confortevoli. 

Per esempio le formulazioni in crema un po' grasse di notte danno fastidio agli occhi e di giorno non sono adatte a sostenere il trucco, oltre che rischiare l'effetto lucido.

I prodotti in gel, per natura asciutti e mat, hanno invece il difetto che quando asciugano possono creare l'effetto “bianco d'uovo” seccando e tirando la pelle con un effetto increspato decisamente poco estetico.

 

Come sempre la classica via di mezzo va bene per tutti. Un prodotto non grasso, dalla texture morbida e facilmente applicabile, che si assorbe subito, diventa anche un'ottima base per il trucco. Di solito sono chiamate emulsioni o emugel.

Importantissimo il prodotto per struccare, che deve togliere perfettamente e con facilità il make-up senza stressare i tessuti e le ciglia. Sono ottimi, in questo caso, i detergenti bifasici specifici per gli occhi. 

 

Prodotti per il contorno occhi: cosa contengono

Vediamo ora insieme alcuni degli ingredienti più utilizzati nei prodotti per il contorno occhi e la loro funzione.

Queste le voci che possiamo trovare negli INCI:  

 

 

  • Burro di Karité (Buthyrospermum parkii butter): nutriente, elasticizzante

  • Olio di Argan (argania spinosa) : nutriente, elasticizzante

  • Caffeina (Coffee arabica, Camellia Theobroma cacao) : tonificante, riattivante

  • Escina e centella asiatica : drenanti, migliorativi della microcircolazione


  •  Estratti di Rusco, Timo, Avena sativa,Calendula, Camomilla, Tè verde : azione antinfiammatoria, purificante
  • Collagene idrolizzato (Hydrolyzed collagen) : rassodante, tonificante

  • Acido Jaluronico (Sodium hyaluronate) : idratante

  • Vitamina C (Ascorbic Acid) - Vitamina E (Tocoferolo) : antiossidanti

  • Liquirizia (Glycyrretinic acid) – Arbutina (Arbutin) : depigmentanti, anti photo-aging

  • Peptidi da Soia e Riso : favoriscono la penetrazione dei principi attivi

I rimedi fai-da-te: acqua fredda, massaggio e...ginnastica!

Tutte le mattine (e ogni volta che ne senti la necessità) bagna con abbondante acqua fredda la zona orbicolare e asciuga accuratamente. Quindi, con i polpastrelli delle dita medie, massaggia delicatamente la radice del naso in maniera circolare (fai dei piccoli cerchiolini) dall'interno verso l'esterno; conta 20 movimenti delicati e lenti e ripeti la stessa sequenza appoggiando i polpastrelli tra la coda dell'occhio e la tempia.

 

E ora...facciamo fare un po' di ginnastica anche agli occhi!!

Appoggia poi gli indici orizzontalmente sotto le due sopracciglia e i pollici, sempre orizzontalmente, sugli zigomi, creando una specie di U adagiata. Tira verso l'alto le sopraciglia e verso il basso la pelle degli zigomi i pollici così da spalancare gli occhi, a questo punto cerca di strizzare gli occhi come se fossi contro sole, conta lentamente fino a tre quindi rilassa la tensione per qualche secondo e riprendi la tensione delle dita e lo sforzo contrario dei muscoli orbicolari. Ripeti la sequenza 5 volte.

 

Per questa semplice sequenza occorrono un paio di minuti ma se la farai davvero ogni giorno ne ricaverai risultati sorprendenti.

S.o.s. occhi: rimedio last-minute

Tieni sempre a portata di mano delle bustine di fiori di Camomilla o di Tè verde, da sempre molto usate per l'azione drenante e decongestionante sugli occhi. Inumidiscile e mettile in congelatore per 3 minuti, quindi applicale sugli occhi per 10 minuti.

La leggera vasocostrizione migliorerà il gonfiore e ridurrà le occhiaie.


Vuoi leggere altri articoli del nostro Blog? Trovi tutti i titoli nel nostro Archivio, accedi.

Scrivi commento

Commenti: 0